TRIBUNALE DI LECCE GALATINA (LE) PROC. ESEC. IMM. N. 26/2021 R.G.E.
Pubblicazione: 15/01/2022

Tribunale di
Lecce

Industriale

€ 588907,30

LECCE

Esecuzione immobiliare N. N. 26/2021 /2021 R.G.E.
CONDIVIDI

TRIBUNALE DI LECCE GALATINA (LE)

PROC. ESEC. IMM. N. 26/2021 R.G.E.

Avviso di vendita (senza incanto)

LOTTO UNICO: Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di DEPOSITO con annessi UFFICI sito in Galatina (Lecce) in “zona semicentrale” via Antonio Vallone, piano Terra, confinante sia a destra che a sinistra da accesso condominiale privato, carrabile.

A. Composto da: Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di un locale a piano terra ad uso commerciale con annessi uffici e deposito. Il locale era adibito originariamente alla vendita all’ingrosso di carta, cartone e articoli

di cartoleria. Il prospetto è preceduto da un porticato costruito negli anni ‘70 aggiunto ad un primo corpo di fabbrica realizzato nei primi anni del 1940 a cui si accede da un ampio androne voltato a stella, sulla destra sono ubicati gli uffici, due stanze voltate mentre a sinistra è ubicata la zona servizi e centrale termica con accesso esterno, comune al sub. Questo corpo prospicente su via A. Vallone si sviluppa in circa 130 mq. Frontalmente all’androne salendo alcuni gradini si accede al locale deposito o area commerciale. Questa parte è stata costruita nel 1969, con struttura intelaiata in cemento armato e solaio latero cementizio, si presenta rialzata, di ampiezza di circa 670 mq. Catastalmente tutto il corpo risulta deposito e sviluppa una superficie lorda complessiva di circa 800 mq. Identificato al Catasto fabbricati del Comune di Galatina al foglio 100, mappale, subalterno 1, categoria C/2, classe 2, superficie catastale 755 mq, posto al piano T, rendita: 2024,51.

B. Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di DEPOSITO INTERRATO sito in Galatina (Lecce) “zona semicentrale” via Antonio Vallone, piano interrato. Composto da locale deposito a piano interrato di circa 656 mq altezza 2,70 ml. Accessibile dall’esterno attraverso una rampa carrabile ed è collegato al soprastante locale da scale interne e montacarichi. Identificato al catasto fabbricati del Comune di Galatina: foglio 100, mappale, subalterno 3, categoria C/2, classe 1, superficie catastale 777, consistenza 656 mq, posto al piano S1, rendita: 1422,94. Per una migliore descrizione del bene si rinvia in ogni caso all’elaborato tecnico depositato in atti.

STATO DI POSSESSO: Alla data del sopralluogo l’immobile risulta libero.

Vincoli ed oneri giuridici che resteranno a carico dell’acquirente: Domande giudiziali o altre trascrizioni pregiudizievoli: Nessuna. Convenzioni matrimoniali e provvedimento d’assegnazione casa coniugale: Nessuna. Atti di asservimento urbanistico: Nessuno. Altre limitazioni d’uso: Vincoli ed oneri giuridici che saranno cancellati a cura e spese della procedura Iscrizioni: Iscrizione giudiziale (Attiva) derivante da Decreto ingiuntivo emesso dal Tribunale di Lecce il 30/10/2020 a favore, contro, in data 24/11/2020 ai nn. Gen. e 3466 part. Importo ipoteca: € 100.000,00. Importo capitale: € 76.280,48 Iscrizione giudiziale (Attiva) derivante da decreto Ingiuntivo Tribunale di Lecce del 31/10/2020 a favore, contro in data 19/01/2021 ai nn. Gen. e 100 Part. importo ipoteca: € 10.000,00; importo capitale: € 5.582,72; Pignoramenti: Pignoramento nn. Gen. e 13381 part. del 21/05/2019. Pignoramento nn. Gen. e 2618 part. dell’1.02.21. Altre trascrizioni: Nessuna. Altre limitazioni d'uso: Nessuna. Giudizio di conformità urbanistico-edilizia e catastale. Conformità urbanistico edilizia: n.n. Conformità catastale: la planimetria del sub 1 contiene il vano scala di esclusiva pertinenza dell’abitazione identificata al sub 2. Difformità regolarizzabile mediante denuncia di variazione catastale (DocFa) con assegnazione del vano scala PT al (sub. 2), appartamento del piano primo. Anche la zona carrabile di sinistra va resa comune al sub. 2 in quanto unico accesso alla abitazione. Spese tecniche: € 800,00. Oneri e stimati: € 200,00. Oneri totali: € 1.000,00.

ALTRE INFORMAZIONI PER L'ACQUIRENTE: Spese ordinarie annue di gestione dell'immobile: € 825,48; Spese condominiali non pagate negli ultimi due anni anteriori alla perizia: € 5.092,71; Si dà atto, altresì, che il Condominio “Palazzo” risulta, da ultimo, aver intrapreso le seguenti azioni giudiziarie nei confronti della Società debitrice: procedura monitoria n. /2020 R.G. instaurata dinanzi al Giudice di Pace di Lecce e successivo atto di precetto. Le spese legali relative alle suddette azioni giudiziarie risultano comprese nel totale “Spese condominiali non pagate negli ultimi due anni anteriori alla perizia”.

Prezzo base: € 588.907,30

Cauzione: 10% del prezzo base

Rilancio minimo: € 1.000,00

Offerta minima, ai sensi dell’art. 571 cpc: € 441.680,47.

Si precisa che, in fase di presentazione dell’offerta e di rilancio in aumento in caso di gara, non è consentito l’inserimento di importi con decimali.

La vendita si terrà in modalità telematica asincrona

Data ed ora della vendita: 31/01/2022 alle ore 11.30 (l’eventuale gara tra gli offerenti verrà avviata dal delegato subito dopo aver terminato la deliberazione sulle offerte pervenute e terminerà il quinto giorno successivo non festivo nel medesimo orario in cui è iniziata).

L’offerta, comprensiva dei documenti allegati, dovrà essere depositata entro le ore 12,00 del 5° giorno lavorativo (esclusi: sabati, domeniche e festivi) antecedente a quello fissato nell’avviso di vendita telematica ovvero, entro le ore 12,00 del giorno 24/01/2022, inviandola all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it.

L’offerta si intende depositata nel momento in cui viene generata la ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia.

Ferme restando le modalità e i tempi di presentazione dell’offerta, come innanzi disciplinati, l’accredito delle somme versate, a mezzo bonifico bancario (IBAN IT93B0326822300052849400440), a titolo di cauzione, dovrà risultare entro le ore 12,00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita telematica; qualora il Professionista delegato non riscontri l’accredito effettivo della cauzione sul conto corrente intestato al Gestore nel termine sopra indicato, l’offerta sarà inammissibile.

Il gestore della vendita è: “Aste Giudiziarie Inlinea S.p.A.”, www.astetelematiche.it.

Il bene è meglio descritto nella relazione di stima in atti che deve essere consultata dall’offerente e alla quale si fa espresso rinvio, anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sul bene. Detta relazione è reperibile sul sito https://portalevenditepubbliche.giustizia.it e www.oxanet.it.

E’ esclusa la possibilità di rateizzazione del prezzo.

Il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica” è consultabile all’indirizzo http://pst.giustizia.it, sezione “documenti”, sotto sezione “portale delle vendite pubbliche”.

Professionista delegato è l’Avv. Marco Campa; Custode del sopra indicato immobile è il medesimo delegato; agli stessi possono essere richieste maggiori informazioni sulla vendita (con studio in Maglie (LE) alla Via C. Palma n. 73 - Tel.: 347.0816546, email: campamarcom@libero.it). Per la visione del bene immobile, le richieste potranno essere inoltrate al Custode Giudiziario, con le modalità di cui all’art. 560 c.p.c. (e quindi utilizzando il portale https://portalevenditepubbliche.giustizia.it); le richieste di visita saranno evase entro 15 giorni dalla richiesta.

Icona ordinanza senza allegati Icona ordinanza con allegati bando
Icona perizia senza allegati Icona perizia con allegati perizia
Icona avviso senza allegati Icona avviso con allegati avviso
Icona altro con allegati Icona altro con allegati altro

NON SONO PRESENTI ALLEGATI

DATI RELATIVI ALLA PROCEDURA
NUMERO PROCEDURA
N. 26/2021
ANNO PROCEDURA
2021
TRIBUNALE
Lecce
CORTE D'APPELLO
-
LEGALE
l’Avv. Marco Campa
CURATORE
-
TIPO PROCEDURA
Esecuzione immobiliare
CREDITORE
-
REFERENTE
-
MAGISTRATO
-
PROFESSIONISTA DELEGATO
-
DATI RELATIVI AL BENE
UBICAZIONE
LECCE
LOCALITÀ
Galatina (LE)
Puglia
ITALIA
CAP
-
DESCRIZIONE PROCEDURA
TRIBUNALE DI LECCE GALATINA (LE) PROC. ESEC. IMM. N. 26/2021 R.G.E. Avviso di vendita (senza incanto) LOTTO UNICO: Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di DEPOSITO con annessi UFFICI sito in Galatina (Lecce) in “zona semicentrale” via Antonio Vallone, piano Terra, confinante sia a destra che a sinistra da accesso condominiale privato, carrabile. A. Composto da: Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di un locale a piano terra ad uso commerciale con annessi uffici e deposito. Il locale era adibito originariamente alla vendita all’ingrosso di carta, cartone e articoli di cartoleria. Il prospetto è preceduto da un porticato costruito negli anni ‘70 aggiunto ad un primo corpo di fabbrica realizzato nei primi anni del 1940 a cui si accede da un ampio androne voltato a stella, sulla destra sono ubicati gli uffici, due stanze voltate mentre a sinistra è ubicata la zona servizi e centrale termica con accesso esterno, comune al sub. Questo corpo prospicente su via A. Vallone si sviluppa in circa 130 mq. Frontalmente all’androne salendo alcuni gradini si accede al locale deposito o area commerciale. Questa parte è stata costruita nel 1969, con struttura intelaiata in cemento armato e solaio latero cementizio, si presenta rialzata, di ampiezza di circa 670 mq. Catastalmente tutto il corpo risulta deposito e sviluppa una superficie lorda complessiva di circa 800 mq. Identificato al Catasto fabbricati del Comune di Galatina al foglio 100, mappale, subalterno 1, categoria C/2, classe 2, superficie catastale 755 mq, posto al piano T, rendita: 2024,51. B. Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di DEPOSITO INTERRATO sito in Galatina (Lecce) “zona semicentrale” via Antonio Vallone, piano interrato. Composto da locale deposito a piano interrato di circa 656 mq altezza 2,70 ml. Accessibile dall’esterno attraverso una rampa carrabile ed è collegato al soprastante locale da scale interne e montacarichi. Identificato al catasto fabbricati del Comune di Galatina: foglio 100,
TIPO IMMOBILE
Industriale
QUOTA PROPRIETÀ
-
DATI CATASTALI
-
LOTTO
-
NUMERO DI PIANO DELL'IMMOBILE
-
PIANI DELLO STABILE
-
CLASSE ENERGETICA / IPE
-
SUPERFICIE COPERTA MQ
-
NUMERO LOCALI
-
BAGNI
-
DATI RELATIVI ALLA VENDITA
DATA/ORA DELL'ASTA
31/01/2022 11:30
LUOGO
GALATINA
INDIRIZZO
“zona semicentrale” via Antonio Vallone
TIPO
-
REFERENTE
-
BASE D'ASTA
588907,30
VALUTA
Euro
PREZZO MINIMO
441.680,47 €
FASCIA PREZZO
500001-1000000
RIALZO MINIMO
1.000,00
DEPOSITO CAUZIONALE
-
DEPOSITO CONTO SPESE
-
VALORE PERIZIA
-
PER PARTECIPARE ALLA VENDITA
NOTE
-
LUOGO PRESENTAZIONE DOMANDA
Si precisa che, in fase di presentazione dell’offerta e di rilancio in aumento in caso di gara, non è consentito l’inserimento di importi con decimali. La vendita si terrà in modalità telematica asincrona Data ed ora della vendita: 31/01/2022 alle ore 11.30 (l’eventuale gara tra gli offerenti verrà avviata dal delegato subito dopo aver terminato la deliberazione sulle offerte pervenute e terminerà il quinto giorno successivo non festivo nel medesimo orario in cui è iniziata). L’offerta, comprensiva dei documenti allegati, dovrà essere depositata entro le ore 12,00 del 5° giorno lavorativo (esclusi: sabati, domeniche e festivi) antecedente a quello fissato nell’avviso di vendita telematica ovvero, entro le ore 12,00 del giorno 24/01/2022, inviandola all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it. L’offerta si intende depositata nel momento in cui viene generata la ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia. Ferme restando le modalità e i tempi di presentazione dell’offerta, come innanzi disciplinati, l’accredito delle somme versate, a mezzo bonifico bancario (IBAN IT93B0326822300052849400440), a titolo di cauzione, dovrà risultare entro le ore 12,00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita telematica; qualora il Professionista delegato non riscontri l’accredito effettivo della cauzione sul conto corrente intestato al Gestore nel termine sopra indicato, l’offerta sarà inammissibile. Il gestore della vendita è: “Aste Giudiziarie Inlinea S.p.A.”, www.astetelematiche.it. Il bene è meglio descritto nella relazione di stima in atti che deve essere consultata dall’offerente e alla quale si fa espresso rinvio, anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sul bene. Detta relazione è reperibile sul sito https://portalevenditepubbliche.giustizia.it e www.oxanet.it. E’ esclusa la possibilità di rate
TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA
Si precisa che, in fase di presentazione dell’offerta e di rilancio in aumento in caso di gara, non è consentito l’inserimento di importi con decimali. La vendita si terrà in modalità telematica asincrona Data ed ora della vendita: 31/01/2022 alle ore 11.30 (l’eventuale gara tra gli offerenti verrà avviata dal delegato subito dopo aver terminato la deliberazione sulle offerte pervenute e terminerà il quinto giorno successivo non festivo nel medesimo orario in cui è iniziata). L’offerta, comprensiva dei documenti allegati, dovrà essere depositata entro le ore 12,00 del 5° giorno lavorativo (esclusi: sabati, domeniche e festivi) antecedente a quello fissato nell’avviso di vendita telematica ovvero, entro le ore 12,00 del giorno 24/01/2022, inviandola all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it. L’offerta si intende depositata nel momento in cui viene generata la ricevuta completa di avvenuta consegna da parte del gestore di posta elettronica certificata del Ministero della Giustizia. Ferme restando le modalità e i tempi di presentazione dell’offerta, come innanzi disciplinati, l’accredito delle somme versate, a mezzo bonifico bancario (IBAN IT93B0326822300052849400440), a titolo di cauzione, dovrà risultare entro le ore 12,00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita telematica; qualora il Professionista delegato non riscontri l’accredito effettivo della cauzione sul conto corrente intestato al Gestore nel termine sopra indicato, l’offerta sarà inammissibile. Il gestore della vendita è: “Aste Giudiziarie Inlinea S.p.A.”, www.astetelematiche.it. Il bene è meglio descritto nella relazione di stima in atti che deve essere consultata dall’offerente e alla quale si fa espresso rinvio, anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sul bene. Detta relazione è reperibile sul sito https://portalevenditepubbliche.giustizia.it e www.oxanet.it. E’ esclusa la possibilità di rate
INTESTATARIO ASSEGNI
-
INFO/EMAIL
Professionista delegato è l’Avv. Marco Campa; Custode del sopra indicato immobile è il medesimo delegato; agli stessi possono essere richieste maggiori informazioni sulla vendita (con studio in Maglie (LE) alla Via C. Palma n. 73 - Tel.: 347.0816546, email: campamarcom@libero.it). Per la visione del bene immobile, le richieste potranno essere inoltrate al Custode Giudiziario, con le modalità di cui all’art. 560 c.p.c. (e quindi utilizzando il portale https://portalevenditepubbliche.giustizia.it); le richieste di visita saranno evase entro 15 giorni dalla richiesta.
RICERCA RAPIDA

ASTE IN EVIDENZA