TRIBUNALE DI LECCE LECCE PROC. ES. N. 387/2014 (RIUNITA ALLA P.E. 125/2015) R.G.ES. IMM
Pubblicazione: 15/01/2022

Tribunale di
Lecce

Abitativo

€ 339000,00

lecce

Esecuzione immobiliare N. 125/2015/2015 R.G.E.
CONDIVIDI

TRIBUNALE DI LECCE LECCE

PROC. ES. n. 387/2014 (riunita alla P.E. 125/2015) R.G.Es. Imm.

AVVISO DI VENDITA ASINCRONA

LOTTO 1: Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di villa composta da civile abitazione (casa padronale), un locale deposito attrezzi, un'abitazione di servizio, un locale di sgombero e terreno di pertinenza, sita in Lecce (Lecce) Via Giammatteo angolo Via Trilussa. Composto da quattro corpi di fabbrica a piano terra: una civile abitazione (casa padronale) composta da ingresso - salotto, tinello - cucina, disimpegni, ripostiglio, due w.c., due camere da letto; un locale deposito esterno all'abitazione; un'abitazione di servizio; un locale di sgombero. All'esterno dell'abitazione si trovano un campo da tennis ed una piscina. Totale superficie coperta dei fabbricati circa mq 295,00 . Totale superficie verande circa mq 120,00 . Superficie fondiaria al netto dei corpi di fabbrica 11.024,00 (11.439,00 - 415,00) composta da area verde attrezzata, viabilità interna, zone ricreative, frutteto, piscina, campo da tennis, terreno di pertinenza. Le specie arboree esistenti sono varie: cipressi, pini, cedri, cycas, magnolia, gelsomini, alloro, querce, olivi, acacie, oleandri, alberi da frutta. Posto al piano terra, sviluppa una superficie lorda complessiva di circa mq 415 (fabbricati e verande). CONFORMITA’ URBANISTICO – EDILIZIA: nessuna difformità; CONFORMITA’ CATASTALE: nessuna difformità; PRATICHE EDILIZIE: Pratica di costruzione del 12/7/78; P.E. n. C.E. n. 196/12; P.E. n. C.E. n. 197/12; P.E. n. C.E. n. 198/12; P.E. n. permesso costruzione in sanatoria n. 199/12;

PREZZO BASE Euro 339.000,00

RILANCIO Euro 2.000,00

CAUZIONE 10% del prezzo base

L’offerta minima ai sensi dell’art. 571 cpc è pari ad 254.250,00

Cauzione 10% del prezzo offerto.

Si precisa che in fase di presentazione dell’offerta e di rilancio in aumento in caso di gara non è consentito l’inserimento di importi con decimali.

I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima dell’Arch. Annalisa Longobardi del 4/2/2019, che deve essere consultata dall’offerente, ed alla quale si fa espresso rinvio, anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni. La documentazione è reperibile sul sito www.pvp.giustizia.it e sui siti di pubblicità oxanet.it e asteannunci.it.

Gli interessati all’acquisto - escluso il debitore e gli altri soggetti a cui è fatto divieto dalla legge - dovranno formulare le offerte irrevocabili di acquisto esclusivamente in via telematica, personalmente ovvero a mezzo di avvocato (ma solo per persona da nominare, a norma dell’art. 579, ultimo comma, c.p.c.), tramite il modulo web “Offerta Telematica” del Ministero della Giustizia a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale del GESTORE DELLA VENDITA TELEMATICA Aste Giudiziarie in Linea Spa attraverso la piattaforma www.astetelematiche.it

Il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica” è consultabile all’indirizzo http://pst.giustizia.it, sezione “documenti”, sottosezione “portale delle vendite pubbliche”.

L’offerta, comprensiva dei documenti allegati, dovrà essere depositata entro le ore 12,00 del 5° giorno lavorativo (esclusi: sabati, domeniche e festivi) antecedente a quello fissato nell’avviso di vendita telematica, ovvero, entro le ore 12,00 del giorno 21/01/2022, inviandola all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it.

VENDITA ASINCRONA: il giorno 28/01/2022 alle ore 10,00 (l’eventuale gara tra gli offerenti verrà avviata dal delegato subito dopo aver terminato la deliberazione sulle offerte pervenute e terminerà il quinto giorno lavorativo successivo – 04/02/2022 - nel medesimo orario in cui è iniziata), presso il proprio studio in Lecce (Le), alla Piazza Ludovico Ariosto, 23, procederà alla vendita telematica asincrona tramite la piattaforma del gestore Aste Giudiziarie in Linea Spa attraverso la piattaforma www.astetelematiche.it

Info: professionista delegato dott. Fabio Corvino, con studio in Lecce (Le) alla Piazza Ludovico Ariosto n. 23, tel. 0832/243880, e-mail: fabio@studiofabiocorvino.it

Icona ordinanza senza allegati Icona ordinanza con allegati bando
Icona perizia senza allegati Icona perizia con allegati perizia
Icona avviso senza allegati Icona avviso con allegati avviso
Icona altro con allegati Icona altro con allegati altro

NON SONO PRESENTI ALLEGATI

DATI RELATIVI ALLA PROCEDURA
NUMERO PROCEDURA
125/2015
ANNO PROCEDURA
2015
TRIBUNALE
Lecce
CORTE D'APPELLO
-
LEGALE
dott. Fabio Corvino
CURATORE
-
TIPO PROCEDURA
Esecuzione immobiliare
CREDITORE
-
REFERENTE
-
MAGISTRATO
-
PROFESSIONISTA DELEGATO
-
DATI RELATIVI AL BENE
UBICAZIONE
lecce
LOCALITÀ
Lecce (LE)
Puglia
ITALIA
CAP
-
DESCRIZIONE PROCEDURA
TRIBUNALE DI LECCE LECCE PROC. ES. n. 387/2014 (riunita alla P.E. 125/2015) R.G.Es. Imm. AVVISO DI VENDITA ASINCRONA LOTTO 1: Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di villa composta da civile abitazione (casa padronale), un locale deposito attrezzi, un'abitazione di servizio, un locale di sgombero e terreno di pertinenza, sita in Lecce (Lecce) Via Giammatteo angolo Via Trilussa. Composto da quattro corpi di fabbrica a piano terra: una civile abitazione (casa padronale) composta da ingresso - salotto, tinello - cucina, disimpegni, ripostiglio, due w.c., due camere da letto; un locale deposito esterno all'abitazione; un'abitazione di servizio; un locale di sgombero. All'esterno dell'abitazione si trovano un campo da tennis ed una piscina. Totale superficie coperta dei fabbricati circa mq 295,00 . Totale superficie verande circa mq 120,00 . Superficie fondiaria al netto dei corpi di fabbrica 11.024,00 (11.439,00 - 415,00) composta da area verde attrezzata, viabilità interna, zone ricreative, frutteto, piscina, campo da tennis, terreno di pertinenza. Le specie arboree esistenti sono varie: cipressi, pini, cedri, cycas, magnolia, gelsomini, alloro, querce, olivi, acacie, oleandri, alberi da frutta. Posto al piano terra, sviluppa una superficie lorda complessiva di circa mq 415 (fabbricati e verande). CONFORMITA’ URBANISTICO – EDILIZIA: nessuna difformità; CONFORMITA’ CATASTALE: nessuna difformità; PRATICHE EDILIZIE: Pratica di costruzione del 12/7/78; P.E. n. C.E. n. 196/12; P.E. n. C.E. n. 197/12; P.E. n. C.E. n. 198/12; P.E. n. permesso costruzione in sanatoria n. 199/12; PREZZO BASE Euro 339.000,00 RILANCIO Euro 2.000,00 CAUZIONE 10% del prezzo base L’offerta minima ai sensi dell’art. 571 cpc è pari ad 254.250,00 Cauzione 10% del prezzo offerto. Si precisa che in fase di presentazione dell’offerta e di rilancio in aumento in caso di gara non è consentito l’inserimento di importi con decimali. I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima dell’A
TIPO IMMOBILE
Abitativo
QUOTA PROPRIETÀ
-
DATI CATASTALI
-
LOTTO
-
NUMERO DI PIANO DELL'IMMOBILE
-
PIANI DELLO STABILE
-
CLASSE ENERGETICA / IPE
-
SUPERFICIE COPERTA MQ
-
NUMERO LOCALI
-
BAGNI
-
DATI RELATIVI ALLA VENDITA
DATA/ORA DELL'ASTA
28/01/2022 10:00
LUOGO
Lecce
INDIRIZZO
Via Giammatteo angolo Via Trilussa
TIPO
-
REFERENTE
-
BASE D'ASTA
339000,00
VALUTA
Euro
PREZZO MINIMO
254.250,00 €
FASCIA PREZZO
300001-500000
RIALZO MINIMO
2000,00
DEPOSITO CAUZIONALE
-
DEPOSITO CONTO SPESE
-
VALORE PERIZIA
-
PER PARTECIPARE ALLA VENDITA
NOTE
-
LUOGO PRESENTAZIONE DOMANDA
Si precisa che in fase di presentazione dell’offerta e di rilancio in aumento in caso di gara non è consentito l’inserimento di importi con decimali. I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima dell’Arch. Annalisa Longobardi del 4/2/2019, che deve essere consultata dall’offerente, ed alla quale si fa espresso rinvio, anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni. La documentazione è reperibile sul sito www.pvp.giustizia.it e sui siti di pubblicità oxanet.it e asteannunci.it. Gli interessati all’acquisto - escluso il debitore e gli altri soggetti a cui è fatto divieto dalla legge - dovranno formulare le offerte irrevocabili di acquisto esclusivamente in via telematica, personalmente ovvero a mezzo di avvocato (ma solo per persona da nominare, a norma dell’art. 579, ultimo comma, c.p.c.), tramite il modulo web “Offerta Telematica” del Ministero della Giustizia a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale del GESTORE DELLA VENDITA TELEMATICA Aste Giudiziarie in Linea Spa attraverso la piattaforma www.astetelematiche.it Il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica” è consultabile all’indirizzo http://pst.giustizia.it, sezione “documenti”, sottosezione “portale delle vendite pubbliche”. L’offerta, comprensiva dei documenti allegati, dovrà essere depositata entro le ore 12,00 del 5° giorno lavorativo (esclusi: sabati, domeniche e festivi) antecedente a quello fissato nell’avviso di vendita telematica, ovvero, entro le ore 12,00 del giorno 21/01/2022, inviandola all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it. VENDITA ASINCRONA: il giorno 28/01/2022 alle ore 10,00 (l’eventuale gara tra gli offerenti verrà avviata dal delegato subito dopo aver terminato la deliberazione sulle offerte pervenute e terminerà il quinto giorno lavorativo successivo – 04/02/2022 - nel medesimo orario in cui è iniziata), presso i
TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA
Si precisa che in fase di presentazione dell’offerta e di rilancio in aumento in caso di gara non è consentito l’inserimento di importi con decimali. I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima dell’Arch. Annalisa Longobardi del 4/2/2019, che deve essere consultata dall’offerente, ed alla quale si fa espresso rinvio, anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni. La documentazione è reperibile sul sito www.pvp.giustizia.it e sui siti di pubblicità oxanet.it e asteannunci.it. Gli interessati all’acquisto - escluso il debitore e gli altri soggetti a cui è fatto divieto dalla legge - dovranno formulare le offerte irrevocabili di acquisto esclusivamente in via telematica, personalmente ovvero a mezzo di avvocato (ma solo per persona da nominare, a norma dell’art. 579, ultimo comma, c.p.c.), tramite il modulo web “Offerta Telematica” del Ministero della Giustizia a cui è possibile accedere dalla scheda del lotto in vendita presente sul portale del GESTORE DELLA VENDITA TELEMATICA Aste Giudiziarie in Linea Spa attraverso la piattaforma www.astetelematiche.it Il “manuale utente per la presentazione dell’offerta telematica” è consultabile all’indirizzo http://pst.giustizia.it, sezione “documenti”, sottosezione “portale delle vendite pubbliche”. L’offerta, comprensiva dei documenti allegati, dovrà essere depositata entro le ore 12,00 del 5° giorno lavorativo (esclusi: sabati, domeniche e festivi) antecedente a quello fissato nell’avviso di vendita telematica, ovvero, entro le ore 12,00 del giorno 21/01/2022, inviandola all’indirizzo PEC del Ministero della Giustizia offertapvp.dgsia@giustiziacert.it. VENDITA ASINCRONA: il giorno 28/01/2022 alle ore 10,00 (l’eventuale gara tra gli offerenti verrà avviata dal delegato subito dopo aver terminato la deliberazione sulle offerte pervenute e terminerà il quinto giorno lavorativo successivo – 04/02/2022 - nel medesimo orario in cui è iniziata), presso i
INTESTATARIO ASSEGNI
-
INFO/EMAIL
Info: professionista delegato dott. Fabio Corvino, con studio in Lecce (Le) alla Piazza Ludovico Ariosto n. 23, tel. 0832/243880, e-mail: fabio@studiofabiocorvino.it
RICERCA RAPIDA

ASTE IN EVIDENZA