TR DI LECCE CUTROFIANO (LE) PROC. ES. IMM. N. 426/2016 R.G.E. AVVISO DI VENDITA SENZA INCANTO
Pubblicazione: 25/11/2020

Tribunale di
Lecce

Abitativo

€ 17.424,00

Cutrofiano (Lecce)

Esecuzione immobiliare N. 426/2016 R.G.E.
CONDIVIDI

CUTROFIANO (LE)

PROC. ES. IMM. n. 426/2016 R.G.E.

AVVISO DI VENDITA SENZA INCANTO

Il Professionista Delegato Avv. Marco Micella, visto il decreto in data 11/05/2020 del G.E., Dott. Sergio Memmo, con il quale è stato disposto il rinvio dell’udienza di vendita con modalità non telematica, già fissata nella p.e.i. n. 426/2016 Ruolo generale esecuzioni per il 19/03/2020, al 10/12/2020 ore 9,30 con le medesime modalità, per la vendita dei beni immobili indicati nell’ordinanza del 18/12/2017 nell’ambito della procedura esecutiva immobiliare n. 426/2016, e ritenuto doversi procedere alla vendita senza incanto al prezzo fissato nel precedente avviso di vendita, ha fissato l’udienza del 10 Dicembre 2020, ore 9,30 innanzi a sé presso il Tribunale Civile di Lecce in via Brenta, per le operazioni relative alla vendita senza incanto e quindi per la deliberazione sull’offerta; per sentire i creditori, ai sensi dell'art. 572 comma 1 c.p.c.; per la vendita senza incanto a norma del comma 3 dell'art. 572 c.p.c.; per l'eventuale gara in caso di pluralità di offerte, ex art. 573 c.p.c. del seguente immobile:

Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di appartamento sito in Cutrofiano (Lecce) Via Armando Diaz, 49/a. L’unità immobiliare oggetto della presente Procedura Esecutiva è costituita da una costruzione al primo piano in muratura portante con copertura piana in latero-cemento realizzata negli anni 70 mediante sfruttamento edificatorio di lastricato solare, come anche risulta dal relativo atto di compravendita del 24.09.2008 presente in atti c/o l’Archivio Notarile di Lecce.

Inoltre, dalle ricerche documentali fatte dallo scrivente c/o gli Uffici preposti (richiesta di accesso agli atti c/o il SUE di Cutrofiano Prot. n° 73 del 04.01.2017) la costruzione in oggetto è stata realizzata in parte mediante regolari titoli abilitativi costituito da una Concessione Edilizia n. 77 del 4.05.1977 e successiva variante del 24.02.1979.

L’abitazione in oggetto è ubicata al primo piano e presenta un unico accesso su via Armando Diaz n. 49/a, per mezzo di una scala condominiale.

L’unità immobiliare si compone di un ingresso da 2,25 mq, di una camera da letto da 17,30 mq, di un ripostiglio da 4,20 mq, di un corridoio da 4,95 mq, di un soggiorno da 16,00 mq e di una sala pranzo-cucina da 22,20 mq con annesso servizio igienico di 7,00 mq accessibile direttamente dalla cucina senza la presenza di un più opportuno anti-bagno (cfr. Pianta dello Stato di Fatto allegata).

L’altezza netta di tutti i vani risulta pari a 2,96 mt, ad esclusione dei vani soggiorno e corridoio aventi altezza netta di 3,96 mt per consentire l’aeroilluminazione degli stessi ambienti per mezzo di finestre a nastro poste tra le due differenti quote d’imposta del solaio di copertura.

Oltre ai suddetti vani, risulta presente un vano tecnico sul piano di copertura di ca. 15,00 mq, quest’ultimo non riportato nel progetto autorizzato con Concessione Edilizia n. 77 del 4.05.1977 e successiva variante.

Sono presenti inoltre due balconi coperti entrambi di ca. 4,00 mq, uno sul prospetto principale prospiciente su via Diaz, e l’altro sul prospetto retrostante prospiciente sul giardino di altra proprietà al piano terra.

In definitiva, si evidenzia che l’immobile in oggetto confina con altre proprietà, e che la zona in cui ricade lo stesso risulta ben servita da tutte le opere di urbanizzazione primaria e secondaria. In particolar modo l’immobile presenta un discreto stato manutentivo interno.

L’immobile posto al piano primo sviluppa una superficie lorda complessiva di circa mq 234.

Identificato al catasto fabbricati: partita 2174 intestata a ########## ########## foglio 19 mappale 463 subalterno 2, categoria A/4, classe 3, superficie catastale 112 mq, composto da vani 4,5 Vani, posto al piano 1, - rendita: Euro 153,39.

Conformità urbanistico edilizia e catastale:

Sono state riscontrate difformità urbanistico edilizie e catastali regolarizzabili come meglio indicato nella perizia del CTU a cui occorre fare esclusivo riferimento

Pratiche edilizie: P.E. n. Concessione Edilizia n. 77 del 4/05/1977 e successive varianti per lavori di sopraelevazione di un fabbricato da adibire ad abitazione intestata a ##########. Concessione Edilizia rilasciata in data 04/05/1977- n. prot. Pratica n. 51/77. P.E. n. Variante a C.E. n. 77 del 4/05/1977 per lavori di sopraelevazione di un fabbricato da adibire ad abitazione intestata a ##########. Concessione Edilizia presentata in data10/04/1978- n. prot. 2755 rilasciata in data 24/02/1979- n. prot. 562 (Pratica n. 51/77-VAR).

PREZZO BASE: €17.424,00

CAUZIONE: € 3.000,00

RILANCIO MINIMO: € 500,00.

L’offerta non inferiore di oltre un quarto del prezzo base sarà considerata efficace ai sensi dell’art. 571, c.p.c.

Offerta minima efficace: €13.068,00

I predetti beni sono meglio descritti nella relazione di stima dell’Ing. Cristian Di Donfrancesco che deve essere consultata dall’offerente, ed alle quali si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni.

Ai sensi dell’art.173-quinquies disp. att. cpc, l’offerente – entro il giorno precedente a quello fissato per la vendita – dovrà inviare l’offerta di acquisto (denominata “offerta con bonifico bancario o postale di acquisto di immobile”) a mezzo PEC al seguente indirizzo fallimentare.tribunale.lecce@giustiziacert.it

L’offerente dovrà effettuare il versamento della cauzione stabilita esclusivamente con bonifico (bancario o postale) irrevocabile da effettuarsi entro le ore 13,00 del giorno precedente la data di vendita (con la precisazione che è l’offerente a dover considerare i giorni di chiusura dell’intermediario bancario o postale, qualora non intendesse avvalersi del circuito Internet) alla seguente banca: Banca Apulia Gruppo Veneto Banca Agenzia di Lecce 2 - Viale Leopardi IBAN: IT 69 X 05787 16002 152576018385 intestato a TRIBUNALE DI LECCE Ufficio Esecuzioni Immobiliari. Sul bonifico, che dovrà essere pari all’importo della cauzione, non dovrà essere indicato alcun elemento idoneo ad identificare la procedura, né il lotto.

Agli effetti del D.M. 22/01/2008 n. 37 e del D. Lgs. 192/2005, l’aggiudicatario, dichiarandosi edotto sui contenuti dell’ordinanza di vendita e sulle descrizioni indicate nell’elaborato peritale in ordine agli impianti, dispenserà esplicitamente la procedura esecutiva dal produrre sia la certificazione relativa alla conformità degli stessi alle norme sulla sicurezza che la certificazione/attestato di qualificazione energetica, manifestando di voler assumere direttamente tali incombenze.

Tale dichiarazione sarà resa nella domanda di partecipazione alla vendita.

Per ulteriori informazioni rivolgersi al sottoscritto professionista Avv. Marco Micella, Piazza Mazzini n. 56 Lecce – email: marcomicella@gmail.com - Tel. 0832 1563445 cell. 3202108288.

Icona ordinanza senza allegati Icona ordinanza con allegati bando
Icona perizia senza allegati Icona perizia con allegati perizia
Icona avviso senza allegati Icona avviso con allegati avviso
Icona altro con allegati Icona altro con allegati altro

NON SONO PRESENTI ALLEGATI

DATI RELATIVI ALLA PROCEDURA
NUMERO PROCEDURA
426
ANNO PROCEDURA
2016
TRIBUNALE
Lecce
CORTE D'APPELLO
-
LEGALE
professionista Avv. Marco Micella, Piazza
CURATORE
-
TIPO PROCEDURA
Esecuzione immobiliare
CREDITORE
-
REFERENTE
-
MAGISTRATO
-
PROFESSIONISTA DELEGATO
-
DATI RELATIVI AL BENE
UBICAZIONE
Cutrofiano (Lecce)
LOCALITÀ
Cutrofiano (LE)
Puglia
ITALIA
CAP
-
DESCRIZIONE PROCEDURA
CUTROFIANO (LE) PROC. ES. IMM. n. 426/2016 R.G.E. AVVISO DI VENDITA SENZA INCANTO Il Professionista Delegato Avv. Marco Micella, visto il decreto in data 11/05/2020 del G.E., Dott. Sergio Memmo, con il quale è stato disposto il rinvio dell’udienza di vendita con modalità non telematica, già fissata nella p.e.i. n. 426/2016 Ruolo generale esecuzioni per il 19/03/2020, al 10/12/2020 ore 9,30 con le medesime modalità, per la vendita dei beni immobili indicati nell’ordinanza del 18/12/2017 nell’ambito della procedura esecutiva immobiliare n. 426/2016, e ritenuto doversi procedere alla vendita senza incanto al prezzo fissato nel precedente avviso di vendita, ha fissato l’udienza del 10 Dicembre 2020, ore 9,30 innanzi a sé presso il Tribunale Civile di Lecce in via Brenta, per le operazioni relative alla vendita senza incanto e quindi per la deliberazione sull’offerta; per sentire i creditori, ai sensi dell'art. 572 comma 1 c.p.c.; per la vendita senza incanto a norma del comma 3 dell'art. 572 c.p.c.; per l'eventuale gara in caso di pluralità di offerte, ex art. 573 c.p.c. del seguente immobile: Piena proprietà per la quota di 1000/1000 di appartamento sito in Cutrofiano (Lecce) Via Armando Diaz, 49/a. L’unità immobiliare oggetto della presente Procedura Esecutiva è costituita da una costruzione al primo piano in muratura portante con copertura piana in latero-cemento realizzata negli anni 70 mediante sfruttamento edificatorio di lastricato solare, come anche risulta dal relativo atto di compravendita del 24.09.2008 presente in atti c/o l’Archivio Notarile di Lecce. Inoltre, dalle ricerche documentali fatte dallo scrivente c/o gli Uffici preposti (richiesta di accesso agli atti c/o il SUE di Cutrofiano Prot. n° 73 del 04.01.2017) la costruzione in oggetto è stata realizzata in parte mediante regolari titoli abilitativi costituito da una Concessione Edilizia n. 77 del 4.05.1977 e successiva variante del 24.02.1979. L’abitazione in oggetto è ubicata al primo piano e p
TIPO IMMOBILE
Abitativo
QUOTA PROPRIETÀ
-
DATI CATASTALI
-
LOTTO
-
NUMERO DI PIANO DELL'IMMOBILE
-
PIANI DELLO STABILE
-
CLASSE ENERGETICA / IPE
-
SUPERFICIE COPERTA MQ
-
NUMERO LOCALI
-
BAGNI
-
DATI RELATIVI ALLA VENDITA
DATA/ORA DELL'ASTA
10/12/2020 09:30
LUOGO
Cutrofiano (Lecce)
INDIRIZZO
Via Armando Diaz, 49/a
TIPO
-
REFERENTE
-
BASE D'ASTA
17.424,00
VALUTA
Euro
PREZZO MINIMO
13.068,00 €
FASCIA PREZZO
0-50000
RIALZO MINIMO
500,00
DEPOSITO CAUZIONALE
-
DEPOSITO CONTO SPESE
-
VALORE PERIZIA
-
PER PARTECIPARE ALLA VENDITA
NOTE
-
LUOGO PRESENTAZIONE DOMANDA
L’offerente dovrà effettuare il versamento della cauzione stabilita esclusivamente con bonifico (bancario o postale) irrevocabile da effettuarsi entro le ore 13,00 del giorno precedente la data di vendita (con la precisazione che è l’offerente a dover considerare i giorni di chiusura dell’intermediario bancario o postale, qualora non intendesse avvalersi del circuito Internet) alla seguente banca: Banca Apulia Gruppo Veneto Banca Agenzia di Lecce 2 - Viale Leopardi IBAN: IT 69 X 05787 16002 152576018385 intestato a TRIBUNALE DI LECCE Ufficio Esecuzioni Immobiliari. Sul bonifico, che dovrà essere pari all’importo della cauzione, non dovrà essere indicato alcun elemento idoneo ad identificare la procedura, né il lotto. Agli effetti del D.M. 22/01/2008 n. 37 e del D. Lgs. 192/2005, l’aggiudicatario, dichiarandosi edotto sui contenuti dell’ordinanza di vendita e sulle descrizioni indicate nell’elaborato peritale in ordine agli impianti, dispenserà esplicitamente la procedura esecutiva dal produrre sia la certificazione relativa alla conformità degli stessi alle norme sulla sicurezza che la certificazione/attestato di qualificazione energetica, manifestando di voler assumere direttamente tali incombenze. Tale dichiarazione sarà resa nella domanda di partecipazione alla vendita. Per ulteriori informazioni rivolgersi al sottoscritto professionista Avv. Marco Micella, Piazza Mazzini n. 56 Lecce – email: marcomicella@gmail.com - Tel. 0832 1563445 cell. 3202108288.
TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA
L’offerente dovrà effettuare il versamento della cauzione stabilita esclusivamente con bonifico (bancario o postale) irrevocabile da effettuarsi entro le ore 13,00 del giorno precedente la data di vendita (con la precisazione che è l’offerente a dover considerare i giorni di chiusura dell’intermediario bancario o postale, qualora non intendesse avvalersi del circuito Internet) alla seguente banca: Banca Apulia Gruppo Veneto Banca Agenzia di Lecce 2 - Viale Leopardi IBAN: IT 69 X 05787 16002 152576018385 intestato a TRIBUNALE DI LECCE Ufficio Esecuzioni Immobiliari. Sul bonifico, che dovrà essere pari all’importo della cauzione, non dovrà essere indicato alcun elemento idoneo ad identificare la procedura, né il lotto. Agli effetti del D.M. 22/01/2008 n. 37 e del D. Lgs. 192/2005, l’aggiudicatario, dichiarandosi edotto sui contenuti dell’ordinanza di vendita e sulle descrizioni indicate nell’elaborato peritale in ordine agli impianti, dispenserà esplicitamente la procedura esecutiva dal produrre sia la certificazione relativa alla conformità degli stessi alle norme sulla sicurezza che la certificazione/attestato di qualificazione energetica, manifestando di voler assumere direttamente tali incombenze. Tale dichiarazione sarà resa nella domanda di partecipazione alla vendita. Per ulteriori informazioni rivolgersi al sottoscritto professionista Avv. Marco Micella, Piazza Mazzini n. 56 Lecce – email: marcomicella@gmail.com - Tel. 0832 1563445 cell. 3202108288.
INTESTATARIO ASSEGNI
-
INFO/EMAIL
L’offerente dovrà effettuare il versamento della cauzione stabilita esclusivamente con bonifico (bancario o postale) irrevocabile da effettuarsi entro le ore 13,00 del giorno precedente la data di vendita (con la precisazione che è l’offerente a dover considerare i giorni di chiusura dell’intermediario bancario o postale, qualora non intendesse avvalersi del circuito Internet) alla seguente banca: Banca Apulia Gruppo Veneto Banca Agenzia di Lecce 2 - Viale Leopardi IBAN: IT 69 X 05787 16002 152576018385 intestato a TRIBUNALE DI LECCE Ufficio Esecuzioni Immobiliari. Sul bonifico, che dovrà essere pari all’importo della cauzione, non dovrà essere indicato alcun elemento idoneo ad identificare la procedura, né il lotto. Agli effetti del D.M. 22/01/2008 n. 37 e del D. Lgs. 192/2005, l’aggiudicatario, dichiarandosi edotto sui contenuti dell’ordinanza di vendita e sulle descrizioni indicate nell’elaborato peritale in ordine agli impianti, dispenserà esplicitamente la procedura esecutiva dal produrre sia la certificazione relativa alla conformità degli stessi alle norme sulla sicurezza che la certificazione/attestato di qualificazione energetica, manifestando di voler assumere direttamente tali incombenze. Tale dichiarazione sarà resa nella domanda di partecipazione alla vendita. Per ulteriori informazioni rivolgersi al sottoscritto professionista Avv. Marco Micella, Piazza Mazzini n. 56 Lecce – email: marcomicella@gmail.com - Tel. 0832 1563445 cell. 3202108288.
RICERCA RAPIDA

ASTE IN EVIDENZA