TR DI LECCE BORGAGNE - FRAZIONE DI MELENDUGNO (LE) PROC. ESEC. N. 163/15 R.G.E.
Pubblicazione: 29/10/2020

Tribunale di
Lecce

Non Definito

€ 13.680,00

Borgagne, frazione di Melendugno (Le)

Esecuzione immobiliare N. 163/2015 R.G.E. - LOTTO BORGAGNE - frazione di Melendugno (LE) Proc. ...
CONDIVIDI

BORGAGNE - frazione di Melendugno (LE)

Proc. Esec. n. 163/15 R.G.E.

AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE SENZA INCANTO

LOTTO 1: Piena proprietà per la quota di 1000/1000 dell’abitazione di tipo civile in Borgagne, frazione di Melendugno (Le) via IV Novembre n. 59. L'immobile si compone di due unità abitative indipendenti ed accessibili dalla porta d'ingresso prospiciente sul vano scala comune (sub 5). L'intero fabbricato è stato edificato nel 1993 circa e ristrutturato nel 2001 ed è costituito da 3 piani fuori terra (piano terra, primo e secondo). La prima abitazione si compone di un ingresso-disimpegno collegato direttamente con il soggiorno-pranzo, con una camera da letto e con il bagno. A servizio del soggiorno-pranzo vi è una ampia veranda prospiciente sulla pubblica via. Il secondo appartamento si compone di un ingresso-disimpegno che consente l'accesso a due camere da letto, alla cucina e al bagno. Dalla cucina si accede anche alla veranda retrostante. Invece il piano secondo, considerato come accessorio del piano primo, comunque accessibile dal vano scala comune, si compone di due vani e servizio igienico. Il corpo è posto al piano primo e sviluppa una superficie reale lorda di 183.96 mq. Nel N.C.E.U. al foglio 82, particella 234, subalterno 4, categoria A/3, classe 3, consistenza vani 6, piano primo, rendita € 325,37

Conformità urbanistico edilizia: Sono state rilevate dal CTU, Geom. Giampiero Lenti, difformità rispetto al progetto approvato per opere interne che hanno di fatto comportato la realizzazione di due unità indipendenti al piano primo. L'immobile al piano secondo, invece, è privo di qualsiasi autorizzazione, quindi abusivo, si trova ancora allo stato rustico e non risulta condonabile. Le irregolarità edilizie sono sanabili tramite accertamento di conformità - art. 36 DPR 380/01 - solo per il piano primo. Sono state riscontrate difformità catastali per il piano primo. L'immobile situato al piano secondo è necessario non risulta accatastato. Le difformità sono regolarizzabili tramite dofca.

Pratiche edilizie: Concessione Edilizia n. 03/2001 per lavori di accertamento di conformità - art. 13 L. 47/85 - di ampliamento al piano terra e di alcune opere interne per un fabbricato di civile abitazione e negozio. Pratica presentata il 14/09/2000 al numero di protocollo 10041. Rilasciata il 02/01/2001.

Prezzo base: €. 23.040,00

Rilancio minimo: €. 1.000,00

Cauzione: €. 3.000,00

L’offerta non inferiore di oltre un quarto del prezzo base sarà considerata efficace ai sensi dell’art. 571 cpc

LOTTO 2: Piena proprietà per la quota di 1000/1000 dell’abitazione di tipo civile in Borgagne, frazione di Melendugno (Le) via IV Novembre n. 59. L'immobile è ubicato nella parte retrostante del lotto ed è accessibile dall'ingresso comune con le altre unità immobiliari. L'intero fabbricato è stato edificato nel 1993 circa e ristrutturato nel 2001 ed è costituito da 3 piani fuori terra (piano terra, primo e secondo). Si compone di ingresso - soggiorno - pranzo direttamente collegato con il vano cucina, con il servizio igienico e con una camera da letto. Nella zona ingresso esiste anche un piccolo soppalco. Dalla cucina si accede ad un balcone chiuso abusivamente con vetrata fissa e che comunque consente l'accesso nel giardino retrostante. Da questo spazio scoperto si accede ad altri vani abusivi non sanabili, destinati a deposito. Il corpo è posto al piano terra e sviluppa una superficie reale lorda di 104,45 mq Nel N.C.E.U. al foglio 82, particella 234, subalterno 7, categoria A/3, classe 3, consistenza vani 3, piano terra, rendita € 162,68.

Conformità urbanistico edilizia: Sono state rilevate dal CTU, Geom. Giampiero Lenti, gravi difformità rispetto al progetto approvato dal momento che è stato realizzato un soppalco interno, il balcone è stato chiuso con una vetrata fissa, e sono stati realizzati vani retrostanti in ampliamento a quelli regolarmente autorizzati. Le opere abusive non risultano sanabili. Sono state riscontrate difformità catastale regolarizzabili tramite dofca.

Pratiche edilizie: Concessione Edilizia n. 03/2001 in Sanatoria (art. 13 L. 28/2/85 n. 47) per lavori di accertamento di conformità - art. 13 L. 47/85 - di ampliamento al piano terra e di alcune opere interne per un fabbricato di civile abitazione e negozio. Pratica presentata il 03/09/2000. Rilasciata il 02/01/2001

Prezzo base: €. 13.680,00

Rilancio minimo: €. 1.000,00

Cauzione: €. 2.000,00

L’offerta non inferiore di oltre un quarto del prezzo base sarà considerata efficace ai sensi dell’art. 571 cpc

N.B. Il nuovo codice IBAN cu sui effettuare il versamento della cauzione per la presente procedura esecutiva è IT97W0306916004100000002028, conto intestato al Tribunale civile di Lecce presso banca Intesa SanPaolo, già bancApulia, in luogo di quello indicato nell'ordinanza di vendita.

I predetti beni, LOTTO 1 E 2, sono meglio descritti nella relazione di stima del Geom. Giampiero Lenti del 18/01/2016, che deve essere consultata dall’offerente, ed alle quali si fa espresso rinvio anche per tutto ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sui beni. L'immobile di cui al lotto 1 e lotto 2 è stato interessato da episodio di allagamento che, a stima del CTU appositamente incaricato per la valutazione di eventuali danni, non ha subito un apprezzabile deprezzamento.

Il versamento della cauzione dovrà essere effettuato esclusivamente mediante bonifico IRREVOCABILE URGENTE entro le ore 13:00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita. L’offerta di acquisto dovrà essere inviata, entro le ore 13:00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita per pec all’indirizzo fallimentare.tribunale.lecce@giustiziacert.it, secondo le istruzioni, utilizzando i moduli disponibili su www.oxanet.it

Data della vendita: 10/12/2020 ore 12,15

Luogo della vendita: Palazzo di Giustizia di Lecce in via Brenta, piano interrato

Per ulteriori informazioni: Dott.ssa Francesca Petrucelli, tel studio 0832/242014 – cell. 392/7270112; Oppure consultare il sito internet www.oxanet.it

Icona ordinanza senza allegati Icona ordinanza con allegati bando
Icona perizia senza allegati Icona perizia con allegati perizia
Icona avviso senza allegati Icona avviso con allegati avviso
Icona altro con allegati Icona altro con allegati altro

NON SONO PRESENTI ALLEGATI

DATI RELATIVI ALLA PROCEDURA
NUMERO PROCEDURA
163
ANNO PROCEDURA
2015
TRIBUNALE
Lecce
CORTE D'APPELLO
-
LEGALE
Dott.ssa Francesca Petrucelli
CURATORE
-
TIPO PROCEDURA
Esecuzione immobiliare
CREDITORE
-
REFERENTE
-
MAGISTRATO
-
PROFESSIONISTA DELEGATO
-
DATI RELATIVI AL BENE
UBICAZIONE
Borgagne, frazione di Melendugno (Le)
LOCALITÀ
Melendugno (LE)
Puglia
ITALIA
CAP
-
DESCRIZIONE PROCEDURA
BORGAGNE - frazione di Melendugno (LE) Proc. Esec. n. 163/15 R.G.E. AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE SENZA INCANTO LOTTO 2: Piena proprietà per la quota di 1000/1000 dell’abitazione di tipo civile in Borgagne, frazione di Melendugno (Le) via IV Novembre n. 59. L'immobile è ubicato nella parte retrostante del lotto ed è accessibile dall'ingresso comune con le altre unità immobiliari. L'intero fabbricato è stato edificato nel 1993 circa e ristrutturato nel 2001 ed è costituito da 3 piani fuori terra (piano terra, primo e secondo). Si compone di ingresso - soggiorno - pranzo direttamente collegato con il vano cucina, con il servizio igienico e con una camera da letto. Nella zona ingresso esiste anche un piccolo soppalco. Dalla cucina si accede ad un balcone chiuso abusivamente con vetrata fissa e che comunque consente l'accesso nel giardino retrostante. Da questo spazio scoperto si accede ad altri vani abusivi non sanabili, destinati a deposito. Il corpo è posto al piano terra e sviluppa una superficie reale lorda di 104,45 mq Nel N.C.E.U. al foglio 82, particella 234, subalterno 7, categoria A/3, classe 3, consistenza vani 3, piano terra, rendita € 162,68. Conformità urbanistico edilizia: Sono state rilevate dal CTU, Geom. Giampiero Lenti, gravi difformità rispetto al progetto approvato dal momento che è stato realizzato un soppalco interno, il balcone è stato chiuso con una vetrata fissa, e sono stati realizzati vani retrostanti in ampliamento a quelli regolarmente autorizzati. Le opere abusive non risultano sanabili. Sono state riscontrate difformità catastale regolarizzabili tramite dofca. Pratiche edilizie: Concessione Edilizia n. 03/2001 in Sanatoria (art. 13 L. 28/2/85 n. 47) per lavori di accertamento di conformità - art. 13 L. 47/85 - di ampliamento al piano terra e di alcune opere interne per un fabbricato di civile abitazione e negozio. Pratica presentata il 03/09/2000. Rilasciata il 02/01/2001 Prezzo base: €. 13.680,00 Rilancio minimo: €. 1.000,00 Cauzione
TIPO IMMOBILE
Non Definito
QUOTA PROPRIETÀ
-
DATI CATASTALI
-
LOTTO
BORGAGNE - frazione di Melendugno (LE) Proc. Esec. n. 163/15 R.G.E. AVVISO DI VENDITA IMMOBILIARE SENZA INCANTO LOTTO 2: Piena proprietà per la quota di 1000/1000 dell’abitazione di tipo civile in Borgagne, frazione di Melendugno (Le) via IV Novembre n. 59. L'immobile è ubicato nella parte retrostante del lotto ed è accessibile dall'ingresso comune con le altre unità immobiliari. L'intero fabbricato è stato edificato nel 1993 circa e ristrutturato nel 2001 ed è costituito da 3 piani fuori terra (piano terra, primo e secondo). Si compone di ingresso - soggiorno - pranzo direttamente collegato con il vano cucina, con il servizio igienico e con una camera da letto. Nella zona ingresso esiste anche un piccolo soppalco. Dalla cucina si accede ad un balcone chiuso abusivamente con vetrata fissa e che comunque consente l'accesso nel giardino retrostante. Da questo spazio scoperto si accede ad altri vani abusivi non sanabili, destinati a deposito. Il corpo è posto al piano terra e sviluppa una superficie reale lorda di 104,45 mq Nel N.C.E.U. al foglio 82, particella 234, subalterno 7, categoria A/3, classe 3, consistenza vani 3, piano terra, rendita € 162,68. Conformità urbanistico edilizia: Sono state rilevate dal CTU, Geom. Giampiero Lenti, gravi difformità rispetto al progetto approvato dal momento che è stato realizzato un soppalco interno, il balcone è stato chiuso con una vetrata fissa, e sono stati realizzati vani retrostanti in ampliamento a quelli regolarmente autorizzati. Le opere abusive non risultano sanabili. Sono state riscontrate difformità catastale regolarizzabili tramite dofca. Pratiche edilizie: Concessione Edilizia n. 03/2001 in Sanatoria (art. 13 L. 28/2/85 n. 47) per lavori di accertamento di conformità - art. 13 L. 47/85 - di ampliamento al piano terra e di alcune opere interne per un fabbricato di civile abitazione e negozio. Pratica presentata il 03/09/2000. Rilasciata il 02/01/2001 Prezzo base: €. 13.680,00 Rilancio minimo: €. 1.000,00 Cauzione:
NUMERO DI PIANO DELL'IMMOBILE
-
PIANI DELLO STABILE
-
CLASSE ENERGETICA / IPE
-
SUPERFICIE COPERTA MQ
-
NUMERO LOCALI
-
BAGNI
-
DATI RELATIVI ALLA VENDITA
DATA/ORA DELL'ASTA
10/12/2020 12:15
LUOGO
Borgagne, frazione di Melendugno (Le)
INDIRIZZO
via IV Novembre n. 59
TIPO
-
REFERENTE
-
BASE D'ASTA
13.680,00
VALUTA
Euro
PREZZO MINIMO
2.000,00 €
FASCIA PREZZO
0-50000
RIALZO MINIMO
1.000,00
DEPOSITO CAUZIONALE
-
DEPOSITO CONTO SPESE
-
VALORE PERIZIA
-
PER PARTECIPARE ALLA VENDITA
NOTE
-
LUOGO PRESENTAZIONE DOMANDA
Il versamento della cauzione dovrà essere effettuato esclusivamente mediante bonifico IRREVOCABILE URGENTE entro le ore 13:00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita. L’offerta di acquisto dovrà essere inviata, entro le ore 13:00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita per pec all’indirizzo fallimentare.tribunale.lecce@giustiziacert.it, secondo le istruzioni, utilizzando i moduli disponibili sLuogo della vendita: Palazzo di Giustizia di Lecce in via Brenta, piano interrato
TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA
Il versamento della cauzione dovrà essere effettuato esclusivamente mediante bonifico IRREVOCABILE URGENTE entro le ore 13:00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita. L’offerta di acquisto dovrà essere inviata, entro le ore 13:00 del giorno precedente a quello fissato per la vendita per pec all’indirizzo fallimentare.tribunale.lecce@giustiziacert.it, secondo le istruzioni, utilizzando i moduli disponibili su www.oxanet.it Data della vendita: 10/12/2020 ore 12,15
INTESTATARIO ASSEGNI
-
INFO/EMAIL
Per ulteriori informazioni: Dott.ssa Francesca Petrucelli, tel studio 0832/242014 – cell. 392/7270112; Oppure consultare il sito internet www.oxanet.it
RICERCA RAPIDA

ASTE IN EVIDENZA