TRIBUNALE DI LECCE RACALE (LE) PROC. ESEC. IMM. N.17/01 R.G.E
Pubblicazione: 17/09/2020

Tribunale di
Lecce

Abitativo

€ 38.964,17

RACALE (LE)

Esecuzione immobiliare N. 17/2001 R.G.E.
CONDIVIDI

RACALE (LE)

Proc. Esec. Imm. n.17/01 R.G.E

LOTTO 6 Piena proprietà dell’appartamento sito nel Comune di Racale, alla via Pasubio n.23, con giardino di pertinenza, si compone al piano terra di soggiorno, cucina, due camere da letto, bagno e veranda coperta, e al primo piano di ampio soggiorno, tre camere da letto, bagno e grande veranda, il tutto per una superficie lorda di circa mq.412,24, riportato in catasto al f. 12, p.lla 606, via Pasubio, p. T-1, cat.A/2, cl.2, vani 11, r.c. € 681,72. Pratiche edilizie: Licenza edilizia rilasciata in data 25/07/1973 n.10. Domanda di condono ai sensi della L. n. 47/85 n.14044 prot., presentata in data 30/09/1986, pratica n.1712. Difformità urbanistiche: pratica incompleta per mancato deposito degli elaborati, regolarizzabili mediante rilascio di P.C.S. Difformità catastali: mancato completamento dell'accatastamento, regolarizzabili mediante presentazione di pratica di accatastamento.

Prezzo base: € 38.964,17

Rilancio minimo: € 1.000,00

Cauzione: 20% del prezzo base.

Si avverte che il prezzo offerto non potrà essere inferiore di oltre ¼ rispetto al prezzo base indicato nell’ordinanza di vendita, a pena di esclusione.

Il tutto riportato nell'ordinanza di vendita del 16 Febbraio 2015 e meglio descritto nella relazione di stima del Geom. Giampiero Lenti del 16 Ottobre 2006 a cui si fa espresso rinvio anche per ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sul bene.

Si avverte che, qualora ne sussistano i presupposti, l'aggiudicatario potrà presentare domanda di permesso in sanatoria entro centoventi giorni dalla notifica del decreto di trasferimento emesso dall'autorità giudiziaria.

La domanda (denominata “offerta con bonifico bancario o postale di acquisto di immobile”) va compilata utilizzando il modello disponibile su Oxanet e inviata, unitamente alla copia della distinta del bonifico - entro le ore 13,00 del giorno (anche se festivo) precedente a quello fissato per la vendita - a mezzo PEC al seguente indirizzo: fallimentare.tribunale.lecce@giustiziacert.it

Il bonifico (bancario o postale) con cui effettuare il versamento della cauzione deve essere effettuato esclusivamente con bonifico (bancario o postale) irrevocabile urgente da effettuarsi entro le ore 13,00 del giorno precedente (conteggiando anche i giorni festivi o prefestivi) la data di vendita (con la precisazione che è l’offerente a dover considerare i giorni di chiusura dell’intermediario bancario o postale, qualora non intendesse avvalersi del circuito Internet), alla seguente banca: BANCA APULIA GRUPPO VENETO BANCA Agenzia di Lecce 2 viale Leopardi; IBAN: IT97W0306916004100000002028; intestato a: TRIBUNALE DI LECCE Ufficio Esecuzioni Immobiliari;

Data della Vendita: 23 Ottobre 2020, h. 12,00 senza incanto

G.E. Dott. Giancarlo Maggiore

Info: Avv. Fabrizio M. Coppola tel. 0832-344289, E-mail fmcoppola@clio.it

oppure consultare oxanet.it; asteannunci.it

Icona ordinanza senza allegati Icona ordinanza con allegati bando
Icona perizia senza allegati Icona perizia con allegati perizia
Icona avviso senza allegati Icona avviso con allegati avviso
Icona altro con allegati Icona altro con allegati altro

NON SONO PRESENTI ALLEGATI

DATI RELATIVI ALLA PROCEDURA
NUMERO PROCEDURA
17
ANNO PROCEDURA
2001
TRIBUNALE
Lecce
CORTE D'APPELLO
-
LEGALE
Avv. Fabrizio M. Coppola
CURATORE
-
TIPO PROCEDURA
Esecuzione immobiliare
CREDITORE
-
REFERENTE
-
MAGISTRATO
-
PROFESSIONISTA DELEGATO
-
DATI RELATIVI AL BENE
UBICAZIONE
RACALE (LE)
LOCALITÀ
Lecce (LE)
Puglia
ITALIA
CAP
-
DESCRIZIONE PROCEDURA
RACALE (LE) Proc. Esec. Imm. n.17/01 R.G.E LOTTO 6 Piena proprietà dell’appartamento sito nel Comune di Racale, alla via Pasubio n.23, con giardino di pertinenza, si compone al piano terra di soggiorno, cucina, due camere da letto, bagno e veranda coperta, e al primo piano di ampio soggiorno, tre camere da letto, bagno e grande veranda, il tutto per una superficie lorda di circa mq.412,24, riportato in catasto al f. 12, p.lla 606, via Pasubio, p. T-1, cat.A/2, cl.2, vani 11, r.c. € 681,72. Pratiche edilizie: Licenza edilizia rilasciata in data 25/07/1973 n.10. Domanda di condono ai sensi della L. n. 47/85 n.14044 prot., presentata in data 30/09/1986, pratica n.1712. Difformità urbanistiche: pratica incompleta per mancato deposito degli elaborati, regolarizzabili mediante rilascio di P.C.S. Difformità catastali: mancato completamento dell'accatastamento, regolarizzabili mediante presentazione di pratica di accatastamento. Prezzo base: € 38.964,17 Rilancio minimo: € 1.000,00 Cauzione: 20% del prezzo base. Si avverte che il prezzo offerto non potrà essere inferiore di oltre ¼ rispetto al prezzo base indicato nell’ordinanza di vendita, a pena di esclusione. Il tutto riportato nell'ordinanza di vendita del 16 Febbraio 2015 e meglio descritto nella relazione di stima del Geom. Giampiero Lenti del 16 Ottobre 2006 a cui si fa espresso rinvio anche per ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sul bene. Si avverte che, qualora ne sussistano i presupposti, l'aggiudicatario potrà presentare domanda di permesso in sanatoria entro centoventi giorni dalla notifica del decreto di trasferimento emesso dall'autorità giudiziaria. La domanda (denominata “offerta con bonifico bancario o postale di acquisto di immobile”) va compilata utilizzando il modello disponibile su Oxanet e inviata, unitamente alla copia della distinta del bonifico - entro le ore 13,00 del giorno (anche se festivo) precedente a quello fissato per la vendita - a mezzo PEC
TIPO IMMOBILE
Abitativo
QUOTA PROPRIETÀ
piena
DATI CATASTALI
-
LOTTO
-
NUMERO DI PIANO DELL'IMMOBILE
-
PIANI DELLO STABILE
-
CLASSE ENERGETICA / IPE
-
SUPERFICIE COPERTA MQ
-
NUMERO LOCALI
-
BAGNI
-
DATI RELATIVI ALLA VENDITA
DATA/ORA DELL'ASTA
23/10/2020 12:00
LUOGO
RACALE (LE)
INDIRIZZO
-
TIPO
-
REFERENTE
-
BASE D'ASTA
38.964,17
VALUTA
Euro
PREZZO MINIMO
0,00 €
FASCIA PREZZO
0-50000
RIALZO MINIMO
1.000,00
DEPOSITO CAUZIONALE
20%
DEPOSITO CONTO SPESE
-
VALORE PERIZIA
-
PER PARTECIPARE ALLA VENDITA
NOTE
-
LUOGO PRESENTAZIONE DOMANDA
Si avverte che il prezzo offerto non potrà essere inferiore di oltre ¼ rispetto al prezzo base indicato nell’ordinanza di vendita, a pena di esclusione. Il tutto riportato nell'ordinanza di vendita del 16 Febbraio 2015 e meglio descritto nella relazione di stima del Geom. Giampiero Lenti del 16 Ottobre 2006 a cui si fa espresso rinvio anche per ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sul bene. Si avverte che, qualora ne sussistano i presupposti, l'aggiudicatario potrà presentare domanda di permesso in sanatoria entro centoventi giorni dalla notifica del decreto di trasferimento emesso dall'autorità giudiziaria. La domanda (denominata “offerta con bonifico bancario o postale di acquisto di immobile”) va compilata utilizzando il modello disponibile su Oxanet e inviata, unitamente alla copia della distinta del bonifico - entro le ore 13,00 del giorno (anche se festivo) precedente a quello fissato per la vendita - a mezzo PEC al seguente indirizzo: fallimentare.tribunale.lecce@giustiziacert.it Il bonifico (bancario o postale) con cui effettuare il versamento della cauzione deve essere effettuato esclusivamente con bonifico (bancario o postale) irrevocabile urgente da effettuarsi entro le ore 13,00 del giorno precedente (conteggiando anche i giorni festivi o prefestivi) la data di vendita (con la precisazione che è l’offerente a dover considerare i giorni di chiusura dell’intermediario bancario o postale, qualora non intendesse avvalersi del circuito Internet), alla seguente banca: BANCA APULIA GRUPPO VENETO BANCA Agenzia di Lecce 2 viale Leopardi; IBAN: IT97W0306916004100000002028; intestato a: TRIBUNALE DI LECCE Ufficio Esecuzioni Immobiliari;
TERMINE PRESENTAZIONE DOMANDA
Si avverte che il prezzo offerto non potrà essere inferiore di oltre ¼ rispetto al prezzo base indicato nell’ordinanza di vendita, a pena di esclusione. Il tutto riportato nell'ordinanza di vendita del 16 Febbraio 2015 e meglio descritto nella relazione di stima del Geom. Giampiero Lenti del 16 Ottobre 2006 a cui si fa espresso rinvio anche per ciò che concerne l’esistenza di eventuali oneri e pesi a qualsiasi titolo gravanti sul bene. Si avverte che, qualora ne sussistano i presupposti, l'aggiudicatario potrà presentare domanda di permesso in sanatoria entro centoventi giorni dalla notifica del decreto di trasferimento emesso dall'autorità giudiziaria. La domanda (denominata “offerta con bonifico bancario o postale di acquisto di immobile”) va compilata utilizzando il modello disponibile su Oxanet e inviata, unitamente alla copia della distinta del bonifico - entro le ore 13,00 del giorno (anche se festivo) precedente a quello fissato per la vendita - a mezzo PEC al seguente indirizzo: fallimentare.tribunale.lecce@giustiziacert.it Il bonifico (bancario o postale) con cui effettuare il versamento della cauzione deve essere effettuato esclusivamente con bonifico (bancario o postale) irrevocabile urgente da effettuarsi entro le ore 13,00 del giorno precedente (conteggiando anche i giorni festivi o prefestivi) la data di vendita (con la precisazione che è l’offerente a dover considerare i giorni di chiusura dell’intermediario bancario o postale, qualora non intendesse avvalersi del circuito Internet), alla seguente banca: BANCA APULIA GRUPPO VENETO BANCA Agenzia di Lecce 2 viale Leopardi; IBAN: IT97W0306916004100000002028; intestato a: TRIBUNALE DI LECCE Ufficio Esecuzioni Immobiliari;
INTESTATARIO ASSEGNI
-
INFO/EMAIL
G.E. Dott. Giancarlo Maggiore Info: Avv. Fabrizio M. Coppola tel. 0832-344289, E-mail fmcoppola@clio.it oppure consultare oxanet.it; asteannunci.it
RICERCA RAPIDA

ASTE IN EVIDENZA